Attestato di rischio online. Cosa cambia?

0
123

L’attestato di Rischio adesso sarà online. Cosa cambia per il consumatore? Quali sono i vantaggi e ci sono svantaggi? Vediamolo insieme. Iniziamo col dire che tutti i contratti in scadenza dal 1 Luglio 2015 non avranno più l’invio cartaceo dell’attestazione di rischio (classe universale bonus/malus) presso il proprio recapito. Ma ci sono anche buone notizie!

In base al nuovo regolamento IVASS N.9/2015 per i contratti RC Auto in scadenza dal 1° luglio 2015 non è più previsto l’invio cartaceo al contraente dell’attestato di rischio, come indicato ai sensi dell’art. 134 del Decreto Legislativo n. 209/2005. E questa è la Legge. Ma veniamo a noi. Cosa cambia in concreto?

Sicuramente sarà più semplice cambiare Compagnia Assicurativa! L’attestato di rischio, infatti, non cessa di esistere. Sarà reperibile direttamente online. A questo punto, se e quando decidiamo di cambiare la nostra Rc Auto perchè abbiamo trovato una Compagnia che ci da le stesse tutele ad un costo (premio assicurativo) inferiore – o per altri motivi – non sarà più obbligatorio consegnare il nostro attestato di rischio (come si faceva fino al 2015). La nuova assicurazione potrà “visionare” e scaricare la nostra attestazione bonus-malus direttamente collegandosi ad una banca dati telematica (ANIA).

Sarà dunque più semplice e più rapido (non dobbiamo più attendere che la vecchia Compagnia ci spedisca a casa l’attestato) sostituire la polizza auto!

Il contraente, ad ogni modo, potrà sempre visionare la propria posizione di rischio, i propri incidenti e la CU (Classe Universale di merito) contattando il Servizio Clienti della Compagnia Assicurativa di provenienza. Il più delle volte, l’Assicurazione, ci recapita l’attestazione direttamente per email.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.