Bonus mamma domani 2019: il premio alla nascita da 800 euro

0
119

Aspetti un bambino? Sapevi che l’INPS mette a disposizione dei futuri genitori un “premio alla nascita” del valore economico di € 800 nette? Il bonus corrisposto da parte dell’Istituto di Previdenza, in vigore dal 2017, sarà attivato anche per il 2019 e sarà erogato a fronte di nascita o adozione di minore, su domanda della madre. La domanda potrà essere inviata
all’INPS già a partire del settimo mese di gravidanza (inizio dell’ottavo mese) o direttamente
alla nascita, adozione o affidamento preadottivo

Bonus Mamma Domani: a chi spetta

Il bonus mamma domani 2019 è dedicata alle donne in gravidanza o alle madri per uno dei seguenti eventi verificatisi nel corso del 2019:

  1. compimento del 7° mese di gravidanza.
  2. parto, anche se antecedente all’inizio dell’ottavo mese di gravidanza.
  3. adozione nazionale o internazionale del minore, disposta con sentenza definitiva.
  4. affidamento preadottivo nazionale.

Il beneficio pari a 800 euro nette è concesso in un’unica soluzione per ogni evento (gravidanza, parto, adozione o affidamento) e in relazione a ogni figlio nato, adottato o affidato.

Come ricevere l’importo da €800

L’importo netto dell’assegno del Premio alla Nascita è di 800 euro che potrà essere riscosso dalla futura mamma attraverso le seguenti modalità previste dall’INPS:

  • Bonifico domiciliato presso una Filiale di Poste Italiane SpA.
  • Accredito su conto corrente bancario o c/c postale.
  • Bonifico su libretto postale.
  • Accredito su carta prepagata con IBAN.

Così come per la domanda di disoccupazione (Naspi), anche il bonus mamma domani necessità della compilazione ed invio del modello SR163 all’INPS attraverso il servizio dedicato.

Quando e come inviare la domanda per ricevere il bonus

La domanda deve essere presentata dopo il compimento del settimo mese di gravidanza e comunque, improrogabilmente entro un anno dal verificarsi dell’evento (nascita, adozione o affidamento). La domanda deve essere presentata all’INPS tramite una delle seguenti modalità:

  • Servizi Telematici accessibili direttamente dalla richiedente tramite PIN, attraverso il portale www.inps.it.
  • Contact Center (numero 803 164, gratuito da rete fissa, oppure 06 164 164 da rete mobile);
  • Patronato.

Per essere ritenuta completa ed essere accolta, la domanda va presentata dopo il compimento del 7° mese di gravidanza e corredata dalla certificazione sanitaria rilasciata dal medico del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) attestante la data presunta del parto. La domanda può essere presentata anche nell’ipotesi in cui la richiedentenon abbia portato a termine la gravidanza a causa di un’interruzione della stessa.

Certificazione dello stato di gravidanza

Il certificato dello stato di gravidanza dovrà essere corredato da una delle seguenti opzioni:

  • numero di protocollo telematico del certificato rilasciato dal medico SSN o medico convenzionato ASL;
  • indicazione che il certificato sia già stato trasmesso all’INPS per domanda relativa ad altra prestazione connessa alla medesima gravidanza;
  • per le sole madri non lavoratrici è possibile indicare il numero identificativo a 15 cifre e la data di rilascio di una prescrizione medica emessa da un medico del SSN o con esso convenzionato, con indicazione del codice esenzione compreso tra M31 e M42 incluso.

Per tutti gli altri dettagli e per inoltrare la domanda del “Premio alla Nascita 2019” si rimanda alla pagina ufficiale del sito dell’INPS.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.