Carta smagnetizzata: cosa fare?

0
1109

Carta smagnetizzata? La causa potrebbe essere il chip sul fronte o la banda nera sul retro della carta. Cosa fare se ci troviamo all’estero? A chi chiedere il duplicato? Non allarmiamoci, ma è bene sapere cosa fare nel caso ci trovassimo in questa scomoda situazione.

Innanzitutto è opportuno ribadire che le cause che provocano la demagnetizzazione della carta di credito (prepagata o meno, lo stesso discorso vale anche per i bancomat tradizionali) e la contestuale inutilizzabilità sono molteplici e, spesso, poco prevedibili. La causa principale è l’usura. Una carta molto ulitizzata sarà piu’ soggetta alla smegnetizzazione di una carta meno utilizzata e meglio conservata.

Il Chip color oro sul fronte della carta (tipicamente dove c’è il nostro nome) e la banda magnetica, tipicamente di colore nero, sul retro sono molto sensibili allo sfregamento. Custodire la carta all’interno del portafoglio, magari con altre carte, e utilizzarla piu’ volte al giorno, prima o poi potrebbe esporci al rischio di veder smaghetizzata la nostra carta.

Il problema è tanto piu’ serio se ci troviamo all’estero, magari per un viaggio di lavoro o per vacanze. Se, infatti, in Italia basterà recarci presso la Banca o l’ufficio Postale che ci ha rilasciato la carta, per richiederne un duplicato e la contestuale riemissione alle stesse condizioni, se ci troviamo all’estero la procedura non è così semplice. Il problema è che, se avevamo portato con noi una sola carta, rischiamo di restare senza soldi! Dovremmo aspettare di rientrare in Italia per richiedere una nuova carta funzionante.

Un rimedio, spesso efficace, per far tornare a funzionare la nostra carta elettronica (prima ancora di richiedere un duplicato) è quello di pulire sia il Chip che la banda magnetica. Magari il problema è che le impurità e l’usura hanno reso “illeggibili” le informazioni contenute sui due componenti della nostra carta. Per fare ciò possiamo servirci anche di una semplice gomma per cancellare (gomma cancellina); se non disponiamo di una gomma, possiamo provare a sfregare ripetutamente il dito sia sul Chip che sulla banda magnetica. Spesso, ma non sempre, tale rimedio risulta funzionare!

Il miglior consiglio, comunque, quando si va all’estero, è quello di partire con almeno 2/3 carte (carte di credito e bancomat), oltre ad una piccola riserva di contanti in valuta del luogo!

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.