Effetto spread: cosa succede ai tassi dei mutui

0
133
spread

Lo spread va ad indicare la differenza di rendimento tra i titoli di Stato italiani e quelli tedeschi.

Su tale cifra viene calcolato il rischio per un Paese di mancato pagamento del debito (rating), se aumenta lo spread di conseguenza cresce, la preoccupazione generale.

I tassi dei mutui potrebbero sulla base dell’effetto spread aumentare in breve tempo.
Gli effetti complessivi e completi sul mercato si possono valutare entro breve tempo.

Se si svolgono delle valutazioni sui tassi di riferimento, ovvero:

  • Eurirs per i tassi fissi
  • Euribor per i tassi variabili

si può andando a vedere i grafici presentati dalla borsa valutare come questi siano suscettibili a cambiamenti.

L’aumento delle rate dei mutui è certo?

Occorre fare chiarezza su questo aspetto.

Le rate dei mutui non aumentano in automatico e sempre sulla base dello spread e infatti non corretto sostenere che l’aumento del differenziale tra Btp Bund in automatico generi un aumento dei tassi di interesse relativi ai mutui.

Rispetto al tema: “spread sui mutui” bisogna ricordare che il riferimento lo si fa al margine di guadagno che viene applicato dalla banca, a questo viene aggiunto il parametro di riferimento Euribor per il mutuo a tasso variabile o Eurirs per il mutuo a tasso fisso, in questo modo si può determinare il tasso definitivo sul quale il cliente paga le rate del suo proprio piano di ammortamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.