Superflash: la carta prepagata ricaricabile con IBAN di Intesa Sanpaolo

0
1070

SuperFlash è la carta prepagata del gruppo Intesa Sanpaolo dotata di IBAN. Si tratta di una carta indipendente da un conto corrente, ma che offre tante funzioni assimilabili, come la possibilità di ricevere bonifici e di accreditare stipendi e pensione. Si tratta di una carta snella e semplice, che può diventare una valida alternativa al denaro contante e uno strumento utile in viaggio o durante gli spostamenti.

Nel dattaglio, la carta SuperFlash permette di:

  • effettuare comodamente prelievi di denaro contante presso tutti gli sportelli bancomat ATM del gruppo Intesa San Paolo in Italia e presso gli sportelli bancomat che aderiscono al circuito MasterCard in Italia e all’estero;
  • effettuare acquisti online in tutta sicurezza nei negozi aderenti al circuito MasterCard;
  • effettuare acquisti fisici nei negozi che sono abilitati al circuito MasterCard;
  • ricevere ed effettuare bonifici entro il limite di 10.000 euro dall’Italia e dall’estero;
  • essere ricaricata presso tutti gli sportelli bancari del gruppo Intesa San Paolo;
  • controllare i movimenti e il saldo mediante i servizi Home Banking della Banca e chiedere il rendiconto elettronico;
  • accreditare comodamente lo stipendio e la pensione;
  • pagare e domiciliare le utenze domestiche, pagare i bollettini purché siano emessi da soggetti convenzionati con la Banca.

La carta SuperFlash è una valida alternativa ad un conto corrente tradizionale. I costi sono leggeri, in quanto la carta richiede il versamento di un canone annuo di 9.90 euro, che diventa gratuito per chi ha meno di 26 anni.  Non trattandosi di una carta di credito, con la SuperFlash non è possibile porre in atto le operazioni che richiedono una “garanzia ulteriore” rispetto al saldo disponibile, ma si tratta di una caratteristica comune alle carte ricaricabili e prepagate che non hanno la funzione di carta di credito. Il limite massimo ricaricabile è di 10mila euro annui.

La carta SuperFlash ci permette, inoltre, di aprire un conto presso PayPal ed associare la carta per prelevare/ricaricare la posizione. Dopo l’iscrizione su PayPal, sarà sufficiente attendere l’addebito (spesso simbolico di pochi centesimi di euro) sulla carta Superflash e copiare la descrizione sul sito ufficiale di PayPal.com. Da quel momento la nostra carta con IBAN sarà associata al conto PayPal e potremmo operare sia in addebito che in accredito, in tutta tranquillità.

Per ottenere ulteriori informazioni sulla carta SuperFlash si consiglia di visitare il sito ufficiale:

http://www.intesasanpaolo.com/carte/carta-superflash.jsp

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.